You are hereBlog / Franz's blog / Libero di Concatenare

Libero di Concatenare



“Libero e Veloce”
. Da sempre, è stato questo il mio modo d’interpretare l’alpinismo e i concatenamenti, da “Via Dolomieu” a “Linea 4000”.
La velocità mi ha permesso di ridurre i tempi di permanenza nelle zone pericolose, aumentando cosi la mia sicurezza, ma soprattutto mi ha consentito di concatenare più cime nella stessa giornata, facendomi percepire una dimensione diversa dello spazio, dove le montagne appaiono più vicine e accessibili.
La velocità è stata la condizione attraverso la quale ho raggiunto in montagna uno stato di piena libertà. La libertà dagli schemi tradizionali dell’alpinismo. La libertà di muovermi leggero, con un’attrezzatura minima anche alle alte quote. La Libertà di arrampicare “legato” alla parete solo con le mani e i piedi. Aquista il libro, è già disponiblie.
 

Il concatenamento rappresenta non tanto un’impresa alpinistica o atletica ma la volontà di evidenziare l’umiltà e la singolarità di qualcosa che è nello stesso tempo unico e singolare.
I dislivelli,i gradi di difficoltà sono solo numeri,la traduzione aritmetica della nostra capacità fisica,ma non sono nulla rispetto alle sensazioni che proviamo.
La montagna non si conquista,si percorre,o per un sentiero o per una parete,con il rispetto e l’ammirazione che proviamo lungo le navate di certe chiese o di qualche museo nel vedere i capolavori lasciati dalle mani degli uomini e nel caso dei nostri monti da una Regia che ha voluto che provassimo le sensazioni più belle man mano che saliamo verso l’alto.